IL NOSTRO SITO è IN RIFACIMENTO. CI SCUSIAMO SE ALCUNE PARTI DEL SITO ATTUALE FOSSERE NON ATTIVE. GRAZIE PER LA COMPRENSIONE.
. .
Benvenuto

Il Signore è vicino a chi ha il cuore ferito

Un documento che incarna la partecipazione alle sofferenze di fratelli e sorelle «amati e desiderati».
Davanti alla fatica «a vivere insieme», la Chiesa «non vi guarda come estranei che hanno mancato a un patto» ed è consapevole che in certi casi «è addirittura inevitabile» decidere di separarsi. Occorre però evitare scelte affrettate («forse si può ancora scegliere di cercare un aiuto competente per avviare una nuova fase di vita insieme») e soprattutto negative ricadute sui figli, «che hanno bisogno sia del papà sia della mamma e non di inutili ripicche, gelosie o durezze».
L’impossibilità di accedere alla comunione eucaristica non implica un giudizio «sul valore affettivo e sulla qualità della relazione che unisce i divorziati risposati» e neppure l’esclusione «da una vita di fede e di carità vissute all’interno della comunità ecclesiale». Il Cardinale conclude con un appello: «Anche da voi la Chiesa attende una presenza attiva», in termini di «compito educativo», di «testimonianza» e di «aiuto ad altri in «situazioni simili». Si apre un dialogo che dovrà continuare nelle parrocchie: i sacerdoti indichino atteggiamenti utili a «a comprendere e a vivere con semplicità e fede la volontà di Dio»


Aggiunte:  Marted, 05 Febbraio 2008

  



.

Languages

Englishitaliano

CHI SIAMO

Video - Chi siamo

EVENTI

PERCORSI DI FEDE


UNO SI CHIEDE: PERCHÉ?

Percorsi di fede a fumetti

Fumetto

Fumetto

NEWSLETTER

Per essere aggiornato sulle nostre attività e conoscere sempre meglio Gesù Cristo.

ISCRIVITI QUI

SITI AMICI

.




Questo sito è stato creato con MaxDev